Operatore dei Beni Culturali (classe L-1)

Sede: via San Rocco 3, Matera

Test di valutazione delle competenze di base
Per immatricolarsi al Corso di Laurea č fortemente consigliato sostenere il test di valutazione delle competenze di base. La prova verte sulle seguenti materie: lingua Inglese, lingua Latina, Logica, Grammatica e lingua Italiana. La partecipazione ad appositi corsi consentirā il recupero totale o parziale di eventuali obblighi formativi aggiuntivi (OFA).

Obiettivi del Corso
L’obiettivo formativo principale del Corso č quello di fornire conoscenze e competenze per la gestione dei beni culturali di tipo archeologico, artistico, archivistico e bibliotecario.

Principali abilitā e competenze
Il percorso di studi ti porterā a possedere una buona formazione di base nei vari settori dei beni culturali (patrimonio archeologico; storico-artistico; archivistico e librario; teatrale, musicale e cinematografico; demoetnoantropologico; del paesaggio e dell'ambiente); maturare adeguate competenze relative alla legislazione e all'amministrazione e alla valorizzazione dei beni culturali; utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano; utilizzare i principali strumenti informatici di gestione dei dati e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

Principali sbocchi professionali
Una volta laureato potrai, oltre a svolgere la libera professione, lavorare nelle principali realtā pubbliche e private che operano nel campo della tutela, della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali, quali musei, sovrintendenze, biblioteche e archivi, centri di documentazione, cineteche, parchi naturali, societā private di consulenza o cooperative che operano nel settore.

Piano di studi
Attraverso il Piano di studi puoi conoscere le materie che affronterai durante i 3 anni di Corso.